Le spiagge Gay Friendly in Calabria

La Calabria è forse la regione peggiore per quanto riguarda l’offerta turistica organizzata per gay e lesbiche. La prima cosa a dover cambiare, forse, è la mentalità. Soltanto in un secondo momento questa regione potrebbe aprirsi ad accogliere nel modo migliore un turismo che, all’insegna del rispetto reciproco, possa considerare le esigenze specifiche degli LGBT e allo stesso tempo dare un forte impulso all’economia locale.

Ad ogni modo, anche se non si dispone di strutture ricettive organizzate, durante il periodo primaverile ed estivo sono molte le spiagge calabresi frequentate da gay. Le uniche possibilità per poter godere delle bellezze naturali del posto.

Qui di seguito illustriamo le più importanti.

Spiaggia di Torre Mezza Praia

Spiaggia a sabbia bianca con pineta protettiva. Per raggiungerla bisogna uscire dalla A3 a Pizzo e proseguire in direzione Lamezia Terme sulla SS18. Ci si lascia alle spalle il Villaggio Garden Resort e un km più in là si svolta a sinistra tagliando la pineta per arrivare al mare.

Spiaggia di Santa Domenica di Ricadi

Una magnifica spiaggia che sorge tra le coste rocciose, nei pressi di Tropea. Una volta arrivati nel paese, bisogna seguire la strada per la stazione ferroviaria. In Via Stazione è necessario passare sotto il ponte della ferrovia e parcheggiare sulla destra. Discendere quindi a piedi verso il mare.

Spiaggia Marina di Guardia Piemontese

Si trova in provincia di Cosenza, tra le località Acquappesa e Marina di Fuscaldo. Una spiaggia libera frequentata in massima parte da gay.

Squillace

Località in provincia di Catanzaro. La parte di spiaggia che è interessata si trova tra Squillace e Roccelletta di Borgia. Una spiaggia in fine sabbia bianca, con una pineta alle spalle dove poter appartarsi.

Capo Rizzuto

Sulla costa ionica, presso il camping San Paolo di Crotone.  Una volta giunti a Isola di Capo Rizzuto si seguono le indicazioni per il camping. Si giunge rapidamente alla spiaggia del campeggio, il primo ad essere naturista e gay in tutto il Sud Italia. Su questa sabbia molto fine è anche facile la possibilità di fare nuovi incontri.

Autore dell'articolo: Fabio

1 thought on “Le spiagge Gay Friendly in Calabria

    Giacomo

    (19 agosto 2014 - 15:17)

    Sono stato x la prima volta in ferie in Calabria e seguendo le indicazioni del camping gay (pizzo greco) vicino a S. Paolo, sono stato scioccato da come ci hanno trattato e da un fatto molto violento… Un addetto del campeggio, in spiaggia del ristorante, ci ha intimato in malo modo e minaccioso di andarcene, perché appena arrivati probabilmente ci ha scambiati per turisti curiosi perché non eravamo ancora cambiati…
    Io e il mio compagno ci siamo fermati poco prima, tra la spiaggia di San Paolo e quella del camping nudista p. greco. Dopo qualche ora che eravamo a prendere il sole, abbiamo sentito qualcuno gridare, e ci siamo accorti che era lo stesso individuo, il quale stava insultando un ospite della spiaggia… E poco dopo lo aggrediva a pugni facendolo cadere a terra, insultandolo e accusandolo di atti osceni, noi testimoni possiamo asserire che non erano accuse vere e ci siamo spaventati e andati via…
    Non credo che questo campeggio si possa definire “gay friendly”
    A voi le conclusioni… Un bacio gaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *