Nuovi Stati per i matrimoni gay: il Maryland (USA)

Continuiamo il nostro viaggio ideale attraverso I nuovi Stati degli USA che hanno recentemente approvato legalmente i matrimoni gay. Parliamo ora del Maryland, piccolo stato americano situato sulla costa atlantica a nord della più grande Virginia.

Si arriva nel Maryland atterrando presso l’aeroporto internazionale di Baltimora-Washington “Thurgood Marshall”, raccordo di voli sia nazionali che esteri. In seguito ci si sposta facilmente tramite i mezzi su autostrada o su rotaie ferrate.

Cosa offre il Maryland per chi decidesse di visitarlo? Nonostante le dimensioni ridotte, nel Maryland troviamo almeno tre città che val la pena visitare, stiamo parlando di Baltimora, Annapolis e Ocean City.

Baltimora

Baltimora è probabilmente la città più importante e con più storia di tutto il Maryland, essendo stata fondata nel lontano 1661. Sono diversi i punti di attrazione in questa città, soprattutto per quanto riguarda l’arte. Imperdibili due musei: la galleria del Walter Arts Museum e l’American Visionary Art Museum. Il primo offre opere artistiche da ogni parte del mondo tra i quali spiccano un’incredibile scala a chiocciola, delle teste scolpite lungo le finestre di una stanza e la ricca collezione asiatica. Il Visionary Art Museum, come suggerisce il nome stesso, presenta invece una serie di opere artistiche visionarie e originali, molto diversificate e innovative, occupa tre edifici e già dall’eccentrica facciata esterna fatta di un collage di specchi e colori si capisce che si ha a che fare con qualcosa di straordinario. Per chi preferisce la natura, gli Sherwood Gardens rappresentano il modo migliore per fuggire dalla città e ricercare un po’ di intimità con il proprio partner. È da visitare soprattutto in primavera quando si trasforma in un vero e proprio paradiso di tulipani, dove affiorano qua e la bellissimi e antichi palazzi.

Il quartiere più bello da visitare è probabilmente quello di Mount Vernoun, ovunque avrete spunti culturali, bellissime architetture, numerosi ristoranti, dando un po’ l’idea di passeggiare in una Londra trapiantata in America. Non manca poi nemmeno il quartiere della Little Italy: strutture architettoniche tipiche dello Stivale e ristoranti nostrani la fanno da padrona.

Bello da ammirare all’esterno, invece, il grattacielo Top of the World.

Annapolis

Annapolis è la capitale del Maryland, si affaccia sull’oceano ed è sede dell’accademia da cui escono i più bravi ufficiali della marina americana. Ad Annapolis è raccomandato almeno un giro nel centro cittadino, ottimo per lo shopping e capace di farvi sentire come in una vecchia città europea. È anche ricco di verde e di ristoranti. Da vedere anche il bellissimo Quiet Waters Park, un luogo dove potrete andare in bicicletta o a passeggio lungo numerosi sentieri e ritrovare serenità passeggiando sui caratteristici ponti su un fiume.

Ocean City, infine è la località tipicamente estiva per la villeggiatura, presenta enormi spiagge che si dispiegano lungo oltre sei chilometri e numerosi campi da golf.

Il Maryland si sta velocemente attrezzando per rispondere alle richieste di matrimoni gay, come testimonia ad esempio la realizzazione del sito marylandgayweddings.com, che consente di organizzare il proprio matrimonio dall’arrivo fino alla festa passando per la cerimonia. Un’offerta davvero completa che comprende anche trasporti in auto di lusso, la realizzazione di torte e regali, le decorazioni, la ricerca degli officianti e l’iscrizione al registro.

 

Autore dell'articolo: Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *