Nuovi stati per i matrimoni gay: Washington

Washington è lo Stato americano che si trova all’estremo nord-ovest degli Stati Uniti. Non va assolutamente confuso con l’omonima città di Washington, che si trova in Columbia dalla parte opposta degli States.

Come per il Maine e per il Maryland, anche lo Stato di Washington ha visto approvare nel novembre 2012 la possibilità di matrimoni gay perfettamente legali.

Le città più importanti dello Stato di Washington sono Olympia e soprattutto Seattle.

Olympia ne è la capitale e presenta un’area metropolitana che, sommata ad altre due cittadine, conta in totale circa 90.000 abitanti, dunque una città a misura d’uomo. Seattle ne è invece il vero cuore pulsante e conta oltre seicentomila abitanti.

lo “Space Needle”

È proprio la città di Seattle che riveste particolare importanza per il suo cosmopolitismo culturale, non a caso molti dei movimenti più importanti degli ultimi vent’anni sono nati proprio in questa città. Possiamo ricordare, tra gli altri, il movimento della musica “grunge” all’inizio degli Anni Novanta, che ha visto nei Nirvana e nel loro leader Kurt Cobain il massimo splendore. Lo stesso Cobain era dichiaratamente gay friendly e si ricordano alcune sue importanti citazioni, come: “Non sono gay, ma vorrei esserlo solo per il gusto di far incazzare gli omofobici”, o come Potere agli Omosessuali”, scritto su un muro della sua città quando era ancora adolescente. I Nirvana erano apertamente in lotta contro gli omofobi, ai quali precludevano l’ascolto della loro musica. Altro movim

ento molto importante nato a Seattle è quello dei “no-global” a partire dal 2000, il cosiddetto “popolo di Seattle”, i cui ideali hanno poi preso piede a livello mondiale e hanno visto il loro leitmotiv nella lotta alle multinazionali, allo sfruttamento estremo del lavoro nei paesi poveri e nell’esprimere le proprie preferenze verso un tipo di consumo e di commercio equo-solidale.

effige di Kurt Cobain

Simbolo di questa città è il bellissimo “Space Needle”, una torre costruita in occasione dell’Expo del 1962, al cui interno si trovano un negozio di souvenir e un incredibile “ristorante rotante” a 150 metri d’altezza, per una vista a 360° sulla città, nonché un punto di osservazione dieci metri più in alto. Forse non avrà una storia lunghissima alle spalle, ma l’elevata qualità della vita e il forte melting pot culturale fanno di Seattle un bellissimo posto da visitare per viaggiatori attivi e avventurosi.

Confinante con il vicino Canada, questo Stato presenta anche degli incredibili paesaggi naturali e sono da menzionare alcuni stupendi parchi naturali. Il Parco Nazionale del Mount Rainer è coperto da ghiacciai perenni e circonda tutta l’area attorno all’omonimo vulcano. Nei pressi di Seattle si trova poi l’Olympic National Park, che si estende dalla costa del Pacifico e una serie di foreste pluviali più interne, tra cui da non perdere, per gli amanti della natura, è la Hoh rain forest a cui si può accedere da Port Angels. Infine, ricordiamo al confine con il Canada il North Glacier National Park, un parco nazionale mozzafiato fatto per lo più da montagne e ghiacciai e popolato da orsi bruni. Attraversato da una sola strada asfaltata, per il resto è visitabile esclusivamente a piedi.

immagini: morguefile (1 e 2); stock.xchng (3)

Autore dell'articolo: Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *