Le possibilità di divertimento gay a Malta

Essendo di estensione molto limitata, a Malta non troverete molti locali pensati in esclusiva per il mondo LGBT, tuttavia non mancano le occasioni di divertimenti. L’isola infatti è dotata di grandi spiagge bianche, centri commerciali e vita notturna attiva che in ogni caso che vi lasceranno sempre con qualcosa da fare o vedere.

Per la vita notturna, la zona più importante di Malta è Paceville. Qui potrete trovare diversi ristoranti, bar, discoteche e altri intrattenimenti. In particolare, tra questi segnaliamo il Monaliza Lounge Club, un club gay aperto ogni giorno dalle 22 in poi ad ingresso gratuito. malta gay 2Lo stesso locale si trova anche a La Valletta nella via  Triq L-Assedju Il-Kbir, dove forse l’atmosfera è maggiormente rilassata.

Un altro locale per gay si trova in un sobborgo di La Valletta, Floriana, in Crucifx Hill: stiamo parlando del Tom Bar, che è anche il più antico bar gay di Malta, è di piccole dimensioni ma si sviluppa su due piani.

Diverse iniziative vengono organizzate durante l’anno e particolarmente in estate, quindi se vi capita di essere al Tom Bar in quel periodo assicuratevi di partecipare ad uno degli eventi previsti. I partecipanti a feste e club gay sono solitamente misti, uomini e donne. Potete controllare gli eventi direttamente dal sito internet di Tom Bar, sempre aggiornato con le ultime notizie.

Per il giorno, a Malta non ci sono hotel o spiagge specificatamente gay friendly, tuttavia la maggior parte degli hotel lo sono. Recentemente, poi, ha aperto il Kappara Hotel, gestito da una coppia inglese che ha riservato la struttura a clienti esclusivamente maschili. Per quanto riguarda le spiagge, vi è una zona appartata presso Gnejna Bay dove gli spiaggianti sono prevalentemente gay o comunque gay friendly. malta gay 3Essi si ritrovano su un altopiano sul mare, cui si accede sia in barca sia dalla spiaggia principale, oppure a piedi lungo la strada collinare che porta a Gnejna dalla Ghajn Tuffieha Bay. La bellissima vista di cui si gode vale il cammino, tuttavia fate attenzione alla ripidità della collina e può essere un po’ complicato orientarsi, dunque all’occasione chiedete indicazioni alla gente del posto. Questa è la localizzazione della spiaggia secondo le indicazioni mostrate direttamente da Google Maps.

A proposito, la gente giovane del posto ha un approccio positivo e molto tranquillo verso la comunità LGBT, ma questo è per l’appunto limitato alle nuove generazioni. Adulti e anziani si dimostrano invece ancora un po’ restii. Ecco perché non troverete molte coppie gay o lesbiche tenersi apertamente per mano o scambiarsi effusioni in pubblico. Rispetto ad altre mete più famose, del resto, molto deve ancora essere fatto a Malta, una terra di forte tradizione cattolica e dunque restìa ai cambiamenti. Per il resto, potrete apprezzare di Malta la grande cultura, ammirando le strutture e l’arte presenti alla capitale La Valletta, a Pienza e Medina.

immagini: Morguefile.com

Autore dell'articolo: Fabio

1 thought on “Le possibilità di divertimento gay a Malta

    Massimo

    (21 giugno 2014 - 23:22)

    Aggiornate le notizie il tom’s bar alla valletta nn esiste più e chiuso…i sono fatto una bella camminata….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *